0

Rubriche – Pillole di Sarcasmo contro il reflusso esistenziale : Live Paid

Ascolta con webReader
Live Paid di Paola Manchi

pillole di sarcasmo

 

L’estate in arrivo si annuncia speciale per chi riuscirà ad acquistare uno dei biglietti disponibili per le date italiane dei tour mondiali che grandi artisti internazionali hanno fissato in luoghi simbolo del nostro smisurato patrimonio archeologico. Su tutti, Bruce Springsteen al Circo Massimo e David Gilmour live a Pompei, due eventi unici soprattutto nel prezzo. Se già il Boss sembrava aver esagerato con i 95€ del biglietto, Gilmour è riuscito a fare di meglio raggiungendo i 300€ da sborsare per assistere al concerto… più spese di prevendita e forse anche 12€ di biglietto di ingresso agli scavi, nel caso di Pompei, ma con la possibilità di prenotare a soli 5€ il DVD “pezzotto” e una bici cambio shimano in omaggio. Come prevedibile la notizia del prezzo del biglietto di Gilmour ha scatenato la reazione dei social con commenti vari su cosa gli italiani fanno con 300€, da pagare l’affitto in poi. In effetti, scorrendo le date del Tour mondiale si scopre che con 75€ e un volo low cost il concerto si può vedere a Chantilly e ne resta ancora per mangiare dolci alla crema e bere champagne, arrivando a 90€ si può scegliere Vienna e seguire un corso completo di valzer, con soli 31,77€ ci sarebbe Inglewood in California e viaggiando via mare ci scappa la vacanza a Beverly Hills. Comunque in Italia i prezzi sono mediamente più alti e viene da pensare che sia dovuto al fatto che i luoghi scelti sono unici e spettacolari. Nel caso di Pompei, se compri due biglietti probabilmente paghi più di quanto complessivamente erogato dal Ministero dei Beni Culturali per finanziare i restauri, ma per quanto non più giovanissimo, David Gilmour non è ancora catalogato come patrimonio archeologico, patrimonio dell’Umanità rock semmai. Certo avere l’opportunità di vedere un Live a Pompei a distanza di 45 anni è decisamente unica, ma con 300€ compri il biglietto di ingresso agli scavi, scarichi il vecchio Live a Pompei, ti siedi sulle gradinate dell’anfiteatro e vivi l’esperienza unica di un viaggio nel tempo. Se poi ti metti d’accordo con un gruppo di amici, Gilmour lo puoi pure invitare a casa per animare una festa di compleanno, magari in versione acustica e con vitto e alloggio inclusi, alla pari.

Condividi:

Lascia un commento