0

Alatri – Linguaggio, stereotipi e pregiudizi, presentato il libro di Dario Accolla

Ascolta con webReader
Si è tenuta ieri, sabato 30 aprile, l’interessante iniziativa del movimento Possibile di Frosinone e sponsorizzata dal Gazzettino Ciociaro,  con relatori di alto livello sul tema “omofobia e bullismo”.

 

 

Il palazzo Conti Gentili per il secondo anno consecutivo si è “colorato” di arcobaleno. Dopo l’evento nella giornata mondiale contro l’omofobia del 17 maggio 2015, caratterizzato da musica e opere d’arte prodotte dagli studenti degli Istituti superiori di Alatri dopo un laboratorio annuale, questa volta si è passati alla presentazione di un interessante lavoro editoriale, dell’autore Dario Accolla, giovane blogger e attivista LGBT siciliano trapiantato a Roma, fondatore del blog Gaypost.it. L’evento, patrocinato anche dal Gazzettino Ciociaro, è stato organizzato dal Comitato Possibile “Altiero Spinelli”, in particolare da Gianmarco Capogna che ha scelto Alatri in risposta alla “visita” di Mario Adinolfi lo scorso anno per la presentazione del suo libro che presentava tesi diametralmente opposte a quelle discusse ieri. Nonostante l’argomento non sia ancora dei più “facili” da trattare pubblicamente la risposta c’è stata e gli organizzatori si dicono soddisfatti. I relatori del dibattito che è stato organizzato attorno alla presentazione del libro “Omofobia, bullismo e linguaggio giovanile” edito da Villaggio Maori Edizioni, sono stati scelti per le loro peculiarità professionali e personali: ciò che accomuna la Prof.ssa Fiorenza Taricone, docente dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale e consigliera di Parità per la Provincia di Frosinone e la D.ssa Chiara Camperi, psicologa e psicoterapeuta, seppure su fronti molto diversi, è il loro impegno costante sulle tematiche della prevenzione dei fenomeni di discriminazione, siano essi verso le donne, verso gli omosessuali o verso qualsiasi altra categoria definita, a volte anche impropriamente, “debole”. L’evento si è aperto con i saluti del Delegato alla Cultura del Comune di Alatri, Dr. Carlo Fantini, che ha salutato la platea e introdotto il pomeriggio culturale. Poi la parola è passata al fondatore del Gazzettino Ciociaro, il giornalista e addetto stampa Andrea Tagliaferri, che ha ringraziato i presenti e, in particolare, Gianmarco Capogna e l’autore Dario Accolla per l’invito a collaborare ad un evento così significativo. Dopo i saluti di rito si è passati alla vera e propria presentazione del libro e al dibattito moderato da Capogna e in cui i tre relatori hanno potuto sviscerare il rapporto strettissimo tra linguaggio e stereotipi, tra omofobia e bullismo, tra paura del diverso e odio. Erano presenti anche alcuni dirigenti scolastici degli Istituti di Alatri e di altri Comuni della provincia di Frosinone, in virtù del ruolo molto delicato che rivestono nell’esercizio del proprio ruolo, a supporto, quando svolto bene, dei ragazzi “bullizzati” e degli insegnanti che devono vigilare su questi tristi fenomeni. Ricordiamo, infatti, che si parla di un problema serio e crescente, che porta anche alla morte, dal momento che sono ormai decine i ragazzi che, a seguito di atti di bullismo e omofobia, si sono tolti la vita disperati. La simpatia di Dario Accolla, unita alla sua grande preparazione sui diritti civili e sulla linguistica, hanno fatto il resto. Da Gianmarco Capogna, anche in virtù del ruolo di coordinatore locale di Green Italia, e Andrea Tagliaferri del Gazzettino, la promessa che questo evento sarà solo il primo di una serie, si spera lunga, su diversi temi di attualità.

Informator Frusino

Condividi:

Lascia un commento