0

Fumone – Il circolo del PD sosterrà Matteo Campoli

Ascolta con webReader

Venerdì sera 6 maggio, in un clima sereno e costruttivo, si è tenuta un’assemblea di iscritti e simpatizzanti al partito democratico, per un’analisi sulle prossime elezioni amministrative e per valutare, in assenza di una lista di partito, se e quale delle liste civiche in competizione sostenere.

Numerosi gli interventi da parte degli iscritti e, dopo un’ampia discussione, si è proceduto alla votazione che, a stragrande maggioranza, ha sancito il sostegno del locale circolo al candidato sindaco Matteo Campoli.

nicola-figliolia-fumone-pdNelle parole del coordinatore Nicola Figliolia, le motivazioni:

“Abbiamo deciso di sostenere la candidatura di Matteo perché crediamo che, più di ogni altra, sia vicina alla natura riformista del partito democratico e, meglio di ogni altra, risponda alla richiesta di cambiamento e di discontinuità che i nostri iscritti da tempo ci chiedono. Riteniamo che Matteo Campoli, già assessore al bilancio tributi, attività produttive sport e spettacolo, nonché unico candidato che vanta già un esperienza amministrativa, abbia messo in campo una squadra competente e – soprattutto – di amici che condividono appieno il progetto e gli obiettivi che si sono posti. Troppe volte, in passato, abbiamo assistito alla costruzione di liste dove dai candidati ci si aspettava prevalentemente il contributo di un consistente pacchetto di voti. Squadre fatte sì, per vincere, ma che subito dopo hanno mostrato tutti i loro limiti. Una maggioranza compatta dall’inizio alla fine del mandato, personalmente non la ricordo da oltre un decennio. Ricordo invece, nella precedente amministrazione, consiglieri che si sono dimessi in massa e solo un cavillo salvò la maggioranza. Problemi che si sono ripresentati puntualmente anche oggi, dove da almeno un anno e mezzo non vi è  più unità d’intenti in consiglio comunale. Tant’è che dalle ceneri della maggioranza uscente sono nate due liste concorrenti. Siamo convinti che vincere la competizione elettorale non debba essere solo un punto di arrivo, ma soprattutto un punto di partenza. Pertanto, crediamo che la strada intrapresa da questo gruppo sia quella giusta ed è a loro ed al loro coraggio che va tutto il nostro incondizionato e convinto sostegno!”.

 

Condividi:

Lascia un commento