Press "Enter" to skip to content

Rubriche- Personaggi nostrani: Prisco Casertano,l’ inarrestabile judoka alatrense

Condividi:
Ascolta con webReader

priscomodena2Prisco Casertano vince anche il torneo internazionale di Modena. Il judoka alatrense 81 kg, appartenente al Gruppo sportivo dell’Esercito italiano, sta recuperando il terreno perso in un periodo non tanto fortunato ormai alle spalle. Dopo la vittoria di pochi giorni fa al Torneo internazionale Città Vallo di Diano, questa volta si aggiudica il Trofeo judo Modena, conclusosi lo scorso 14 maggio. Quattro incontri vinti per ippon, ma Prisco in semifinale ha sofferto al cospetto di un atleta russo. “Non era fortissimo, ma non lo conoscevo, e questo può rappresentare sempre un problema – spiega Prisco. Un avversario tozzo e ostico, non alto di statura ma con una forza fisica notevole. Ho rischiato e rischiato il ko dopo che mi ha fatto “volare”, ma fortunatamente ho reagito bene. Dopo il breve attimo di crisi sono stato più deciso e gli ho preso le misure. Ha riprovato a farmi volare ma grazie ad un mio contraccolpo l’ho immobilizzato e trattenuto fino alla fine dell’incontro. La finale contro Binucci è stata più facile, sono riuscito a farlo ammonire ben quattro volte, pare non volesse combattere attuando una tattica troppo attendistica“. Dal 17 aprile, giorno in cui è tornato ai combattimenti, Prisco ha gareggiato in quattro tornei internazionali vincendo quello di Monterotondo, Vallo di Diano e Modena appunto. Solo a Marsiglia un pizzico di sfortuna gli ha negato il podio ma il suo avversario ha poi vinto il prestigioso torneo francese, segno che ha combattuto ad un pelo dalla vittoria. Casertano ora si sta preparando per la sfida più grande del periodo, i Campionati assoluti italiani di Parma che prenderanno il via l’ 11 giugno prossimo e, subito dopo, dovrà essere pronto per i Giochi europei universitari il 22 luglio in Croazia-Slovenia. Come sempre Prisco ha tenuto a ringraziare chi gli sta vicino nei momenti belli e in quelli meno positivi: “I maestri Massimo Lanzi (ex del g.s. Carabinieri) e il primo allenatore Alfonso Cestra, il sindaco di Alatri Giuseppe Morini e l’assessore allo sport Mario Belli che da anni mi sostengono ad ogni prova”.

 

Andrea Tagliaferri

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mission News Theme by Compete Themes.