Frosinone – Asl, Macchitella nomina i nuovi direttori – TG24.info

Ascolta con webReader

asl_frosinone

Il Commissario Straordinario Dott. Luigi Macchitella, in attesa delle decisioni finali in ordine alla posizione del Direttore Amministrativo e del Direttore Sanitario dell’Azienda ha nominato dei “facenti funzioni” che svolgono dette prerogative nei casi di assenza dei titolari.


 

“Ciò si è reso necessario – si legge in una nota della Asl – per non arrecare intralcio alla attività gestionale aziendale, fermo restando che i Dottori Claudia Lucidi e Vincenzo Brusca sono titolari dei rispettivi incarichi di Direttore Sanitario dell’Ospedale Frosinone–Alatri e Direttore della UOC Economia e Finanze Contabilità Analitica”. Continue Reading

Condividi:

Frosinone – Superenalotto, con 5 euro vince mezzo milione- TG24.info

Ascolta con webReader

vincita

Maxi vincita da mezzo milione di euro a Frosinone. Il fortunato vincitore ha giocato una schedina da appena 5 euro mettendo a segno un 5 più 1, un 5 e un 4. La schedina è stata giocata nel bar Diana di via Verdi.

 

Nessun indizio, per ora, sul misterioso vincitore. Forse non si tratta di un cliente fisso del locale visto che la stazione ferroviaria è poco distante. Anche se non è nota l’identità dello scommettitore, grande è la gioia in città.

  Continue Reading

Condividi:

Alatri – Grave incidente sulla SS 155, una persona elitrasportata

Ascolta con webReader

eliambulanza

Pochi minuti fa, ad Alatri, si è verificato un grave incidente sulla SS 155 per Fiuggi all’altezza dell’incrocio con la Via Termini di Alatri. Sul posto sono arrivati la Polizia Stradale, che si trovava in zona, ed i mezzi di soccorso. Una donna sarebbe stata investita e sarebbe rimasta gravemente ferita tanto da richiedere il trasporto in eliambulanza verso un ospedale della capitale. Al momento in cui scriviamo le operazioni sono ancora in corso. Seguiteci per aggiornamenti.

Red. Continue Reading

Condividi:

Frosinone – Riaperto l’ascensore inclinato, impianto preso d’assalto- TG24.info

Ascolta con webReader

fr_ascensore-inclinato

Sono stati oltre tremila i cittadini che ieri hanno usufruito dell’ascensore inclinato appena riaperto. Dopo tre anni di stop infatti, l’Amministrazione Comunale lo ha rimesso in funzione.

 

Un vero e proprio boom, come riporta il quotidiano Il Messaggero, complice anche il carnevale. L’impianto è stato riattivato alle 15 ed ha accolto circa 3000 persone. L’impianto quindi è attivo e sarà in funzione tutti i giorni dalle 8 alle 23. Continue Reading

Condividi:

Alatri – Si fingeva amica per derubarla, denunciata per circonvenzione di incapace- TG24.info

Ascolta con webReader

carabinieri

Denunciata in stato di libertà una 40enne del luogo per il reato di circonvenzione di persona incapace. Inoltre i militari hanno segnalato un 51enne del luogo poiché trovato in possesso di grammi 1 di sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposta a sequestro.

Ad Alatri i militari della locale Stazione, a conclusione di complessa attività investigativa intrapresa a seguito di denuncia presentata da una 53enne residente nella provincia di Roma, hanno denunciato in stato di libertà una 40enne del luogo, per il reato di circonvenzione di persona incapace. La 40enne, in più occasioni, a partire dal mese di febbraio 2015, approfittando dello stato di incapacità psichica della sorella della denunciante, forniva la propria disponibilità ad aiutarla nella gestione delle commissioni di vita giornaliere ed in tal modo, dopo aver carpito la fiducia della vittima, le sottraeva diverse migliaia di euro dai conti correnti che poi utilizzava per l’acquisto dei propri beni.

Nella stessa mattinata sempre ad Alatri i militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, nel corso di predisposto servizio teso ad infrenare la fenomenologia del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno segnalato un 51enne del luogo ai sensi dell’art.75 del D.P.R. 309/1990, poiché trovato in possesso di grammi 1 di sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposta a sequestro. Continue Reading

Condividi:

Alatri – Tragedia della strada sfiorata a Basciano, urgono interventi – TG24.info

Ascolta con webReader

basciano21-300x169

Continuano gli episodi di inciviltà e di trasgressione alle regole della strada nella popolosa contrada tra Alatri e Veroli. Madre e figlia salve per miracolo, investito il cagnolino.

Erano circa le 9,30 di questa mattina quando, su via Valle Cicogna nella contrada di Basciano ad Alatri, una mamma con sua figlia di circa 8 anni stavano camminando lungo la provinciale in compagnia del proprio cagnolino YorkShire, che le seguiva passo passo come ogni giorno nel tragitto da casa alla vicina scuola elementare. All’improvviso una vettura che transitava ad alta velocità, come sempre in questa strada e nella adiacente Via Verolana, ha travolto il cane, sfiorando il braccio della bambina che camminava mano nella mano con sua madre. Le grida e i pianti, in particolare della bimba, hanno richiamato l’attenzione dei vicini che sono accorsi per soccorrerle. Per il cane pareva non ci fosse nulla da fare in quanto disteso inerte e con sangue attorno al muso. Mentre si cercava di calmare la piccola e la mamma chiamava il marito, un secondo automezzo, questa volta un furgone, nonostante l’ottima visibilità della strada, che è un tratto rettilineo ed in pieno giorno, non è riuscito a rallentare in tempo ed è passato di nuovo sopra il cagnolino che, quasi per miracolo, si è alzato all’improvviso in piedi e piano piano è parso riprendersi. Anche il secondo veicolo non si è fermato né a soccorrere né a sincerarsi delle conseguenze dell’accaduto. Ma non è tutto. Quello che fa ancor più rabbia e sul quale cercheremo di fare chiarezza nei prossimi giorni contattando Asl e Forze dell’Ordine, è che sono state allertate 118, Asl, Ospedale di Frosinone, Ospedale di Alatri e Servizio Veterinario e nessuno ha fatto nulla o perché “non competente” o perché “chiuso perché sabato” o perché non rispondeva. Un paese civile si vede anche dalla cura che dedica agli animali domestici, oltre che alle persone in situazioni d’emergenza. Quel cane forse è stato fortunato, ma necessiterà lo stesso di una visita che scongiuri danni interni o fratture, ma se lo farà, lo farà privatamente e a pagamento perché nel pubblico, quanto pare, non esiste un servizio di emergenza e tutela. Il sindaco di Alatri, Giuseppe Morini, il Comandante della Polizia Locale Dino Padovani ed il Delegato alla sicurezza Maurizio Maggi, da noi informati ed ascoltati, hanno assicurato il massimo impegno nel cercare soluzioni tecniche adatte per moderare la velocità di transito, la punizione dei trasgressori anche sollecitando l’Amministrazione provinciale che è proprietaria delle due strade interessate, via Verolana e Via Valle Cicogna verso Pignano.

Andrea Tagliaferri Continue Reading

Condividi:

Frosinone – Polizia di Stato e Ministero dell’Istruzione contro il cyberbullismo- Tg24.info

Ascolta con webReader

cyberbullismo

Safer Internet Day 2016: la Polizia di Stato, il Ministero dell’Istruzione e dell’Università e della ricerca con “Una vita da social” il 9 febbraio per incontrare 60mila studenti sul tema del cyberbullismo.

Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare il Safer Internet Day 2016, che quest’anno si terrà il 9 di febbraio, la Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, ha organizzato workshop sul tema del cyberbullismo nelle scuole di 100 capoluoghi di provincia italiani.

La Polizia Postale e delle Comunicazioni incontrerà oltre 60mila ragazzi in occasione del Safer Internet Day con lo slogan “Play your part for a better internet” ovvero “Gioca la tua parte per un internet migliore” . Una vita da social, come ormai molti sanno, è un progetto itinerante sviluppato dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni in collaborazione con il Miur e cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito delle iniziative di Generazioni Connesse, che ha l’obiettivo di aiutare gli utenti della Rete a navigare in piena sicurezza e a gestire con consapevolezza e controllo i dati condivisi online.

L’iniziativa ha anche una sua pagina facebook unavitadasocial, nella quale vengono riportate tutte le attività e le impressioni dei giovani studenti. L’obiettivo delle attività di informazione è insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e delle community online senza correre rischi connessi al cyberbullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé e per gli altri. La formazione sui temi della sicurezza e dell’uso responsabile della rete è un impegno quotidiano della Polizia di Stato e la collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, della Università e della Ricerca è assolutamente determinante.

Iniziative come la giornata mondiale dedicata alla sicurezza in internet – ormai celebrata in oltre 100 paesi – sono di grande importanza perché aiutano a portare la sicurezza della rete all’attenzione di un grande numero di utenti, soprattutto adulti, che sono oggi nel nostro paese quelli meno consapevoli dell’importanza di educare i minori ad un uso sicuro, consapevole e responsabile del web. Anche la Questura di Frosinone ha avviato un progetto di sensibilizzazione che ha coinvolto scolaresche di ogni ordine e grado sulle problematiche del “cyberbullismo” e del corretto utilizzo della rete.

Foto dal web Continue Reading

Condividi:

Frosinone – Cinque colpi messi a segno, in manette ladro seriale- Tg24.info

Ascolta con webReader

fr_ladro_seriale

Sono cinque i colpi messi a segno, dal 7 al 25 gennaio, dal trentaquattrenne pregiudicato residente nel capoluogo. Suoi obbiettivi un supermercato, due pasticcerie, un ristorante e un pub: in venti giorni chiuso il cerchio, arrestato da Polizia di Stato ed Arma dei Carabinieri.

<L’uomo non aveva però fatto i conti con gli agenti della Questura di Frosinone ed i militari della Stazione Carabinieri di Frosinone. Gli investigatori in tutti i colpi messi a segno hanno rilevato – si legge nella nota della Questura – ogni più piccola traccia che potesse portare all’identificazione del delinquente, senza tralasciare nulla. Proprio il lavoro svolto dai tutori dell’ordine con pazienza certosina, scrupolo e metodologia, hanno ha portato all’identificazione del ladroI dati incrociati degli investigatori della Polizia di Stato e dell’Arma dei fr_ladro_seriale_2Carabinieri hanno permesso di appurare che oltre alle tracce lasciate dal pregiudicato anche il metodo era univoco.

Dopo la trasmissione delle risultanze dell’attività investigativa delle Forze dell’Ordine alla Procura della Repubblica di Frosinone, ieri mattina l’emissione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere nei confronti dell’uomo. Quando pensava di averla fatta franca, dopo l’ennesimo furto commesso nella notte di domenica, per lui ieri si sono aperte le porte del carcere. Le indagini sono – conclude la nota – tuttora in corso per accertare se anche altri furti analoghi possano essere ricondotti al trentaquattrenne>.

Red. Continue Reading

Condividi:

Frosinone – Ladro di merendine arrestato dalla Polizia – Tg24.info

Ascolta con webReader

polizia

Bloccato dalla Volante un pregiudicato del capoluogo dopo aver messo a segno l’ennesimo furto. Arresto avvenuto grazie alla collaborazione di un cittadino.

Nel pomeriggio di ieri un cittadino chiama su linea di emergenza 113 per segnalare una persona che aveva scavalcato la recinzione del Polivalente per poi introdursi nei locali dell’impianto sportivo. Immediato è stato l’intervento degli uomini della “Squadra Volante” – continua il comunicato della Questura – che, giunti sul posto, individuano subito il ladro già conosciuto agli operatori. Un breve inseguimento e l’uomo, accerchiato dagli agenti, è costretto a fermarsi. Sottoposto a perquisizione vengono rinvenuti, sotto il giubbotto che indossava, merendine, bevande ed altri generi alimentari sottratti dalle erogatrici automatiche. Nelle tasche dell’uomo vengono trovate anche una serie di chiavi idonee a smontare la macchinetta ed una torcia a led che il ladro utilizzava per muoversi nel buio. Gli uomini della Polizia di Stato chiamano immediatamente il gestore dell’impianto che verifica l’ammanco dei prodotti trovati addosso al trentaquatrenne frusinate. Ieri mattina l’udienza dinanzi al Tribunale di Frosinone che convalidava l’arresto. Ancora una volta – conclude la nota – è risultata preziosa la collaborazione con i cittadini che ha permesso alla Polizia di Stato di rendere più sicura la città.

red. Continue Reading

Condividi:

Frosinone – Sparatoria alle Fornaci, spunta un testimone chiave- Tg24.info

Ascolta con webReader

WCENTER 0FROADGGOZ -

Sparatoria alle Fornaci, processo alle battute finali. Ieri il giudice prima di pronunciare la sentenza ha voluto ascoltare un testimone chiave. Si tratterebbe di una persona che lavorava in uno dei locali delle Fornaci e che avrebbe assistito al litigio tra i quattro. Il testimone verrà ascoltato il 15 febbraio prossimo quando verrà pronunciato il verdetto.

 

La vicenda risale all’aprile scorso quando, a causa di un regolamento di conti tra bande di romeni e albanesi che riguardava la spartizione del mercato della droga e della prostituzione partirono quattro colpi di pistola che centrarono all’addome due romeni. Uno venne operato agli intestini, l’altro subì l’asportazione della milza.

La tesi difensiva degli avvocati Giampiero Vellucci e Riccardo Masecchia è sempre stata quella della legittima difesa. Il loro assistito aveva soltanto reagito all’aggressione dei romeni.

Mar.Ming. Continue Reading

Condividi: