0

I LUOGHI DEL CUORE : Lago di Canterno (Fumone/Trivigliano/Ferentino)

Ascolta con webReader

La Riserva Naturale del lago di Canterno si trova a nord-est della Provincia di Frosinone, territorialmente è divisa tra i comuni di Ferentino, Trivigliano, Fumone, Fiuggi e Torre Cajetani, e si sviluppa nel versante meridionale dei monti Ernici, alla quota di 720 m s.l.m., ha un’estensione superficiale di 1824 ettari, è delimitata, a Sud da Monte Maino (812 m) a Sud-Est da M. Monticchio (737 m.) e M. Barazzo ( 657 m.) ad Est da M. Vasciano ( 653 m.) a Nord-Est da Colle Jove (640 m.) a Nord-Ovest da Monte Porciano ( 953 m) e La Monna (846 m), mentre al suo interno si trovano M. Corniano (640 m.) e M. Carrozzo (587 m) a Nord e Monte dei Fuochi (570 m.) a Nord-Ovest, nel cuore della riserva si sviluppa il Lago di Canterno che rappresenta l’elemento principale dell’intera area, è un bacino di 2 Km² che si estende da Nord-Ovest a Sud-Est. L’intera zona è interessata da fenomeni geomorfologici carsici, sia superficiali che sotterranei, testimoniati dalla presenza sul territorio di doline, grotte ed inghiottitoi, una delle caratteristiche principali dei paesaggi carsici, è il ridotto sviluppo del reticolo idrografico. Il lago stesso formatosi nei primi decenni del secolo scorso, per la progressiva occlusione del suo unico emissario, l’inghiottitoio Pertuso, rappresenta un prodotto superficiale carsico essendo un lago di dolina. Prima dell’occlusione del suddetto inghiottitoio, con l’accumulo di materiali detritici e alluvionali portati dai vari immissari si registravano riempimenti e svuotamenti periodici, in seguito all’occlusione il lago è stato reso perenne dalla Società Romana, l’attuale ENEL, per utilizzarlo in funzione idroelettrica. Le grotte, caratteristiche negli ambienti carsici, sono due, quelle di Madonna della Stella, situate nel versante ovest della Monna e quelle di Corniano, situate ai piedi dell’omonimo monte; per quanto riguarda gli inghiottitoi ce ne sono tre, Bocca di Patoni , la Bocca di Puzziglio, ai piedi del versante settentrionale di M. Barazzo ad una quota di circa 550 m s.l.m. e a poca distanza da questo ad una quota di 530 m s.l.m. la Bocca della Parata.

Da poco la sponda fumonese è stata risistemata con la creazione di una Casa del Lago che oltre ad avere un Bar ed un ristorante interni, funge da punto di informazione turistica e ha un’area attrezzata all’aperto per pic-nic e giochi per bambini.

1970773_10207305502930375_3152866510292983666_n 10299095_10207305503170381_5488014340901440756_n 10325717_10207305503370386_3798872239661352050_n 1916745_10207305503610392_5211570347706391958_n 854_10207305503970401_5812808345811268344_n 10274143_10207305504370411_4706137976516616318_n 10266_10207305504850423_9176178164549915880_n 1005503_10207305505130430_1964025333083511078_n 1655956_10207305505530440_7037869656666781722_n

fonte: www.riservanaturalecanterno.it

Condividi:

admin

Lascia un commento