Press "Enter" to skip to content

CUORI A META’ FA LE “PRESENTAZIONI”

Condividi:
Ascolta con webReader

E’ arrivato il momento tanto atteso: il nostro libro, il nostro progetto, arriva ad un punto di svolta.

Il lavoro di due anni, prima con le interviste di Stefania Del Monte ai vari ciociari partiti per cercare una propria strada all’estero per la rubrica de IlGazzettinoCiociaro.it nella sua rubrica Ciociari nel Mondo, poi l’idea di condensare parte di queste tante storie di vita in un libro da toccare con mano, da tenere da parte, custodire. Così è nato “Cuori a metà”, storie di ciociari nel mondo.

Sono tante le persone a cui dobbiamo dire grazie, da Francesco Caponera, altro ciociaro all’estero, che ha curato l’intera struttura grafica e l’impaginazione, ai sostenitori sul territorio, imprenditori o semplici amici Silvio C., Patrizia C., Danilo D.R., Americo Q., Remo C., Roberto A., Tarcisio T., Angelo A., Marco T., Dario F., Denise Z., Stefano G., Giovanni F., Davide S., Albalisa M., Danilo M., Tina D.F.e chi più ne ha più ne metta, fino ai collaboratori e coautori Elisa, Giuseppe e lo stiamo facendo da giorni nei vari comunicati, articoli, interviste e post. Ci siamo dimenticati, tuttavia, di dire un grazie a noi stessi, alla nostra caparbietà, che ci ha permesso di portare a compimento quello che non è un PUNTO DI ARRIVO, bensì un PUNTO DI PARTENZA per un progetto più ampio di esaltazione e valorizzazione delle eccellenze ciociare, all’estero e qui in Italia, di cui renderemo presto noti i dettagli. La speranza è che questo progetto venga accolto da più persone, imprese, istituzioni possibili perché quello di fare rete è l’unico modo, nell’era globale, per ottenere il giusto riconoscimento per una terra ricca di storia ma , soprattutto, di presente e di futuro.

Domani, sabato 22 dicembre 2018, e dopodomani domenica 23, avremo modo di far conoscere la nostra “creatura” ai nostri amici, familiari, collaboratori, colleghi, giornalisti e istituzioni, in due eventi dal tono differente ma, speriamo, comunque piacevole.

Ad Alatri saremo ospiti dell’IIS Sandro Pertini della prof.ssa Greco, alle ore 11, per una manifestazione ricca e variegata:

-si comincerà con i saluti delle Autorità, il benvenuto agli ospiti, i ringraziamenti, e si passerà subito a “raccontare” il nostro progetto, anche grazie alle testimonianze di alcuni degli intervistati che riusciranno a tornare dall’estero per essere presenti.

-si continuerà, poi, con la degustazione di prodotti tipicamente nostrani, per addolcire la mattinata e gustare un ottimo caffè, entrambi offerti da amici partner dell’iniziativa;

Le tre sorelle ciociare di Matisse

-poi sarà la volta di due esperti, Giovanni Fontana, Architetto, poeta sonoro, performer noto in tutto il mondo e Remo Costantini, avvocato ma anche uomo di cultura, collezionista e ricercatore delle tradizioni ciociare che ci farà ammirare anche dei preziosi documenti e pitture a tema; i due relatori “dialogheranno” per raccontarci la ciociaria nell’arte e nella storia;

-per finire, il momento musicale con l’esibizione “live” del duo I-Taki Maki, che hanno uno stretto legame con questo progetto, seppur casuale. I due ragazzi, infatti vivono a Berlino, dove suonano e stanno portando avanti un progetto musicale e culturale che parla proprio delle esperienze di chi si allontana dalle proprie radici, rivoluziona la propria vita, lascia le certezze per rifarsi una vita altrove pur sempre con il legame indistruttibile con la terra o la situazione d’origine.

Per chi non potesse partecipare a questo evento, il giorno successivo, la domenica, alle ore 17, replicheremo anche se in maniera meno formale, a Fumone, al Bar del Castello, nella suggestiva cornice di uno dei borghi più belli d’Italia. Si parlerà del libro, grazie agli spunti di Elisa Potenziani, e si farà un brindisi tutti insieme.

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mission News Theme by Compete Themes.