Press "Enter" to skip to content

Alatri – Tarquini replica al Sindaco su Omron

Condividi:
Ascolta con webReader

“La stampa di oggi dà ampia eco alle repliche dell’amministrazione comunale alla mia dichiarazione sul futuro dell’Omron. Si tratta di repliche che confermano quanto ho scritto e perciò su di esse non avrei nulla da dire se non per il fatto che contengono un giudizio espresso dall’estensore della nota, evidentemente su indicazione del sindaco, che non esito a definire una cialtronata.È là dove si afferma che  sarei responsabile di un’azione di disinformazione “sulla pelle dei lavoratori”.

tarcisio 2016 Ci sarebbe da commentare che “sulla pelle dei lavoratori” cercano di far gioco sindaco  e sodali dell’amministrazione comunale che li chiamano in causa – i lavoratori e la loro pelle – per farsene scudo contro chi, come me, ma non sono il solo, è costretto a rilevare una gestione quanto meno sciatta di questo problema.  Un problema che – torno a ripetere – è strategico per il futuro della città, e – come è stato pure rilevato dall’ex consigliere comunale Maurizio Cianfrocca – è reso difficile proprio per la confusione decennale nella politica urbanistica del territorio, da cui non può certo tirarsi fuori chi ha guidato l’amministrazione cittadina per otto anni negli ultimi tredici e ha avuto la delega, diretta o indiretta, tramite persone di sua fiducia, all’urbanistica e pianificazione territoriale per un tempo ancora più lungo. Per fortuna non è in gioco, in nessun caso, il posto di lavoro di nessuno e per sfortuna, però, ci sono in gioco potenziali posti di lavoro futuri, due dati questi che dovrebbero indurre sia all’esame sereno della situazione sia alla ricerca urgente di una soluzione che consenta all’Omron di restare dove sta o, almeno, nel nostro territorio. È un tema da campagna elettorale? Sarebbe stato bene, perciò, non parlarne? E il non parlarne avrebbe reso più facile la soluzione o non sarebbe stato, invece, un atto di “disinformazione” nei confronti dei cittadini che oggi possono chiedere a gran voce all’amministrazione comunale di affrontare con serietà la questione giudicandone, infine, l’operato?  È certo che sia così. E io mi auguro che si arrivi a un esito positivo della vicenda, nella trasparenza degli atti e delle decisioni, evitando cialtronate”.

 

Tarcisio Tarquini

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mission News Theme by Compete Themes.