Press "Enter" to skip to content

Alatri – Luciano Maggi candidato della lista Italia Unica di Corrado Passera

Condividi:
Ascolta con webReader
49 anni, costruttore edile, marito e padre di tre figli, si dichiara profondamente legato al suo paese, di cui apprezza soprattutto la gastronomia, la storia ed iln ricco patrimonio culturale.

 

luciano maggiTra gli outsider di queste comunali 2016, ad Alatri, c’è anche Luciano Maggi, che ha aderito al movimento dell’Ex Ministro Corrado Passera, di cui ha sposato gli ideali. Nella biografia presente proprio sul sito ufficiale di Italia Unica, leggiamo le sue motivazioni per questa corsa allo scranno di Sindaco di Alatri: «Sento il dovere di dare nuove opportunità ad Alatri, la mia città purtroppo così spesso umiliata dalle passate amministrazioni che si sono succedute senza una visione del bene comune. Sono un lavoratore, un imprenditore, un amante della concretezza e intendo mettere in pratica tutto questo in una politica seria e capace per Alatri e i miei concittadini. Specialmente per i più giovani, affinché riacquistino la fiducia in una politica comunale, leale e trasparente, che eserciti i suoi diritti: ossia il dovere di battersi quotidianamente per la comunità». Sul perché abbia scelto proprio la lista di Passera, Maggi spiega quanto segue: «Ho scelto Italia Unica perché rispecchia i miei valori e i miei ideali, perché credo nel progetto e nel cambiamento proposto. Sono certo che avrò la forza di rappresentare nel nostro territorio le istanze che sentiamo a noi vicine, risvegliando l’entusiasmo dei miei concittadini che desiderano una società non più appannaggio di una politica sempre pronta a riciclarsi e incapace di proporre innovazione e sviluppo». La prima cosa che farà qualora eletto sarà la stesura di un nuovo piano regolatore. “Gli Alatrensi – dichiara Maggi- sono stanchi del disordine urbanistico. Mi riferisco al centro storico che non è il miglior biglietto da visita per chi si reca nel nostra cittadina. In particolare, l’occhio si sofferma sul nostro vecchio ospedale non più agibile da 30 anni. Una struttura fatiscente, abbandonata a se stessa. Ho intenzione di restaurare questo edificio e farne un centro nevralgico per la vita dei cittadini, per una riqualificazione strategica che serva anche a rimettere in moto l’economia del comune. In Ciociaria Alatri è sempre stata mal governata– conclude- e io darò tutto me stesso per farla rinascere. È semplicemente un mio dovere».

 

A.T.

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mission News Theme by Compete Themes.