0

Elezioni – Alatri : Carlo Fantini delinea il bilancio di 5 anni intensi

Ascolta con webReader
Il Consigliere Comunale uscente, che per tutto il mandato è stato Delegato alla Cultura della Città ed oggi ancora candidato nella Lista del PD a sostegno del Sindaco Morini, ha deciso che per la sua campagna elettorale parleranno i fatti e traccia un bilancio dell’attività svolta.

carlo fantiniI temi cardine dell’azione politico amministrativa dell’impegno di Carlo Fantini e della giunta che ha rappresentato per cinque anni, in un periodo non facile per trovare risorse da destinare a servizi “non essenziali”, mi si passi in termine, per distinguerli da quelli ad alto impatto sociale e assistenziale ad esempio, sono indicati in una lettera che lo stesso Fantini sta facendo circolare in questi giorni. E’ pur vero che si tratta sempre di campagna elettorale, ma a differenza di chi deve dire “farò”, in questo caso almeno si può parlare di quanto “fatto”, lasciando agli elettori, poi, la decisione se giudicarlo tanto o poco.

Ecco in sintesi i punti della lettera di Fantini:

valorizzare, potenziandole e trasformandole in veri e propri ‘eventi’, alcune delle più importanti manifestazioni tradizionali di Alatri (‘Natale’ di Alatri, ‘Festival Internazionale del Folklore’ e ‘DopoFestival’, ‘Fiera delle Cipolle’, ‘Segui la Stella’– Mostra di presepi artistici, ‘Biennale d’Arte Contemporanea‘, ‘Concerto’ serale della ‘Festa del Patrono San Sisto‘, etc.);

introdurre importanti e suggestive novità (‘Corteo Storico 150° Unità d’Italia’, ‘Festival Blues’, ‘Festival delle Cover Band’ e ‘Pizza in Piazza’ a Tecchiena, ‘Stasera parliamo di musica’, ‘Alatri Estate’, etc);

riportare ad Alatri una stagione teatrale estiva ed invernale (con, ad esempio, Giorgio Albertazzi, Lello Arena, Debora Caprioglio, Stefano Masciarelli), insieme ad una Scuola di Teatro attivata presso la Biblioteca Comunale e a diversi ‘laboratori teatrali’ negli istituti scolastici del territorio che hanno aderito al progetto, grazie allo strumento delle ‘Officine Culturali’ co-finanziate dalla Regione Lazio;

creare degli allestimenti stabili al Museo Civico, ormai divenuto una realtà ed un punto di riferimento nel panorama culturale cittadino, che insieme all’Affresco del Cristo nel Labirinto ed all’Acropoli costituisce il Sistema Museale Urbano istituito ufficialmente dal Consiglio Comunale nel 2012;

restituire ad Alatri, dopo quasi 130 anni, i reperti archeologici del famoso tempietto etrusco italico’ conservati presso il Museo di Villa Giulia a Roma ed oggi custoditi nel nostro Museo Civico;

valorizzare ed ampliare la Biblioteca Comunale con l’inaugurazione di due nuove sale, una per   la consultazione e lo studio (intitolata a Don Giuseppe Capone contenente i volumi donati per ‘i giovani di Alatri’) ed una dedicata specificatamente ai bambini;

dare spazio e voce alla Pro Loco, alle Associazioni, Gruppi, Band, Corali, Compagnie Teatrali, Singoli Musicisti, Poeti, Scrittori, Pittori, Fotografi, Collezionisti, patrocinando e sostenendo concretamente le loro tante ed importanti manifestazioni ed attività;

promuovere e valorizzare il volontariato dei tanti, giovani ed adulti, che hanno voluto condividere la progettazione e l’organizzazione di Eventi e Manifestazioni.

Per questi motivi – conclude Carlo Fantinie per poter continuare a crescere insieme a servizio della nostra Alatri, ho deciso di ricandidarmi al Consiglio Comunale della nostra Città, e di sostenere con convinzione il Sindaco Giuseppe Morini

 

And. Tag.

Condividi:

Lascia un commento