0

Ferentino – Pranzo sociale, ortocultura e divertimento

Ascolta con webReader

Una giornata da incorniciare quella di giovedì sette luglio. Grazie al centro diurno La Bussola di Ferentino che come consuetudine organizza un pranzo nel  parco delle Molazzete; dove si svolge l’attività di orticoltura portata avanti dagli utenti, familiari ed operatori della salute mentale.
La caratteristica del pranzo cui hanno partecipato i sindaci di Ferentino ed Alatri rispettivamente Antonio Pompeo e Giuseppe Morini è di rappresentare un’occasione di aggregazione, convivialità e confronto tra persone di estrazioni diverse: quelli dell’ambito della salute mentale rappresentati da soggetti con disagio psichico, i loro familiari e gli operatori che si occupano dei percorsi di cura, rappresentanti della politica locale, cittadini attivi in diverse associazioni e che collaborano col centro La Bussola.
Il dato rilevante è che i familiari e gli utenti erano presenti anche come membri di due associazioni: Arcobaleno di Ferentino e Ver.Bene, con le presidenti Paola Coccia e Mariagrazia Fanfarillo.
Le due associazione hanno come fine comune quello di affiancare gli operatori della salute mentale per la individuazione e la realizzazione di  percorsi di integrazione sociale delle persone con sofferenza psichica uscendo dalle strutture sanitarie e coinvolgendo le varie componenti della società civile.
Nel corso della giornata sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al corso base di operatore tecnico “Applicazione del Taiji quen nel disagio”. Un plauso va oltre che agli utenti ed alle famiglie, anche ai componenti del comitato di quartiere di Tofe, ed al dottor Mario Moriconi.

A.T.

Condividi:

Lascia un commento