Press "Enter" to skip to content

Frosinone – Fabrizio Cristofari replica alla Giunta Ottaviani  

Condividi:
Ascolta con webReader
“Una brutta pagina della politica; denotano insicurezza e pochezza di argomenti”

fabrizio-cristofariRilevo con profondo rammarico che oggi è stata scritta una brutta pagina della politica locale, a causa delle dichiarazioni di un rappresentante dell’Amministrazione Ottaviani, il cui talento evidentemente malcelato è quello proprio del ventriloquo. Le affermazioni del Consigliere Giuseppe Scaccia che si erge a paladino della giustizia, rubando la scena o sottraendo su commissione la responsabilità doverosa della replica al suo Sindaco Ottaviani, sono però la chiara dimostrazione della fragilità dell’impianto ideologico che sostiene questa Amministrazione. Io ritengo che la politica sia anche l’arte della dialettica e del confronto sui principi e sui contenuti, che se fondati, non dovrebbero mai scadere in attacchi personali del tutto gratuiti e di bassa levatura. Su questo infatti, mi riservo ad oggi la possibilità di adire le vie legali contro chiunque attenterà alla sostanza e all’immagine di medico stimato e popolare, e per questo alla mia integrità morale. In merito alla transazione a cui Scaccia si riferisce, ha già replicato la Asl in maniera compiuta e spiegando che le cifre in questione sono semplicemente il frutto di arretrati che il sottoscritto vantava dall’Azienda per 11 anni di lavoro egregiamente prestato. Una transazione quindi, che è il linea con le direttive aziendali come diverse altre decine già effettuate, che ha determinato inoltre la rinuncia del sottoscritto a circa il 30% del dovuto oltre interessi vari, e che soprattutto non può e non deve essere strumentalizzata dal Centrodestra per difendere un’Amministrazione che brilla tuttora per inefficienza. Confermo che potrei fare a meno di occuparmi di politica in prima linea, nonostante la passione ricambiata dalle innumerevoli dimostrazioni di fiducia e affetto da parte della gente e in particolar modo dei miei tanti pazienti. Non potrei mai privarmi invece della mia professione di medico dell’Urgenza e di cardiologo, che vivo con abnegazione, proprio come una vera missione. Il livello delle ingiurie che quotidianamente gli esponenti di questa Giunta rivolgono alle altre forze politiche, e nel caso al sottoscritto, evidentemente candidato temibile, è diventato intollerabile. E’ un modo di farsi propaganda ingiusto e fortemente lesivo di chi, come me, opera tutti i giorni con onestà e rettitudine morale nelle Istituzioni e al servizio dei cittadini. Mi dispiacerebbe se la querela potesse rappresentare l’approdo di un teatrino comico indesiderato, e mi auguro per questo di poterne fare a meno salvando il buon senso e lo stile che ad alcuni manca, ma non mi sottrarrò nel caso al risarcimento del danno all’immagine causato non soltanto a me, ma alla comunità politica e civile di Frosinone. Non potrei infatti mai sostenere un incarico pubblico e una responsabilità amministrativa, al solo pensare che vi sia il minimo dubbio sulla mia onestà. A tal proposito, invito quindi il Sindaco Ottaviani ad un confronto a viso aperto sulle varie tematiche, affinché la campagna elettorale possa finalmente assumere i contorni degni di un’equa e costruttiva competizione sulle problematiche prioritarie per la città. Per tornare quindi alle cose importanti, voglio esprimere pubblicamente tutta la mia riconoscenza e il mio apprezzamento alle forze dell’ordine che ieri (ndr, l’altro ieri per chi legge) hanno portato a termine un’importante operazione antidroga, per la celerità e la perizia che hanno dimostrato nell’esecuzione dell’intervento. Al loro operato rinnovo la mia fiducia e plaudo per l’impegno dimostrato quotidianamente contro il malaffare e la criminalità organizzata. Lo faccio veramente con il cuore, perché la sicurezza e la salute pubblica sono temi a cui tengo molto, al pari dell’onestà, con un pensiero rivolto anche ai tanti giovani che ogni giorno fanno riferimento al nostro Pronto Soccorso o sono vittime di gravi incidenti stradali provocati dalle dipendenze e dal disagio sociale”.

 

Frosinone, 08/12/2016

 

Ufficio Stampa Dr. Fabrizio Cristofari

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mission News Theme by Compete Themes.