Press "Enter" to skip to content

Ciociari nel mondo – Domenico Di Siena, l’esperto di innovazione civica

Condividi:
Ascolta con webReader

Progetti in tutto il mondo per migliorare città e territori abitati, il ritratto di un conterraneo cittadino del mondo


A cura di Stefania Del Monte

 

disienaDomenico Di Siena, originario di Coreno Ausonio ma un vero e proprio cittadino del mondo, è un architetto, designer civico, ricercatore e docente, nonché fondatore della compagnia di innovazione civica URBANOHUMANO, che opera a livello globale per migliorare le città ed i territori in cui abitiamo. Tra le sue attività, vi è la progettazione e lo sviluppo di processi e strumenti per aiutare le autorità locali, le organizzazioni e le università a collaborare con i cittadini per il bene comune; promuove, inoltre, una cultura di collaborazione con l’utilizzo di nuove tecnologie per i processi di intelligenza collettiva, dove i cittadini (ri)diventano protagonisti delle azioni, che determinano l’identità e il carattere del territorio in cui vivono.

Di Siena è anche l’ideatore di diversi progetti e comunità. L’ultimo è CivicWise, che sta generando apertamente la prima piattaforma di consulenza p2p (peer-to-peer, ndr) per l’urbanistica di collaborazione e la responsabilizzazione dei cittadini. “All’inizio del 2015 – dichiara – ho lavorato con altri amici a Londra per avviare la comunità CivicWise, al fine di promuovere progetti di intelligenza collettiva e di innovazione civica. CivicWise – prosegue – è una comunità aperta in cui tutti possono partecipare e scambiare esperienze e conoscenze, creando nuove sinergie e opportunità. Uno degli obiettivi principali è quello di creare un archivio ed una mappatura dei progetti, delle attività, degli spazi e della ricerca esistente, che può essere considerato un punto di riferimento nel campo delle capacità della cittadinanza per l’azione, la pianificazione collaborativa e l’innovazione civica”.

civicwise_street

Dall’ottobre 2015, lo studioso ciociaro è uno dei docenti del Master in Progettazione e Realizzazione Computazionale Avanzata presso la Ecole des Ponts di Parigi, una delle università più prestigiose di Francia. Allo stesso tempo, si occupa della strategia e comunicazione online. Il Master è un’iniziativa progettata da Francesco Cingolani, uno dei più rinomati esperti di design computazionale. L’obiettivo è quello di fornire agli studenti una cultura interdisciplinare del design computazionale, dal concepimento parametrico a una conoscenza approfondita sia dell’impatto della progettazione digitale che degli strumenti utilizzati nelle professioni artistiche, nel design, nell’urbanistica, nell’architettura e  nell’ingegneria. La formazione è stata progettata come un’esperienza a 360 gradi che include corsi, workshop, conferenze, visite ed eventi di networking. Di Siena è, inoltre, autore di diverse pubblicazioni in materia di innovazione civica, architettura e urbanistica.

hackcity_titulo-545x408

Un’altra iniziativa da menzionare è quella realizzata da Di Siena e da un gruppo di collaboratori, qualche anno fa, a Madrid: in quel periodo, per 15 giorni il Medialab Prado divenne il suo quartier generale, per lavorare al workshop Open Up. Lo scopo era di visualizzare, nella nuova facciata digitale di Medialab Prado, un’informazione quotidiana prodotta on-line, rendendo pubbliche delle informazioni alle quali generalmente si accede solo privatamente. “L’esperienza fu davvero interessante – afferma Di Siena – soprattutto grazie alla collaborazione di architetti, sociologi, antropologi, filosofi, artisti, ricercatori e studenti”. Il progetto venne denominato Plazaletras, perché il gruppo stava lavorando con una facciata digitale installata nella Plaza de las Letras, a Madrid.

02-logo-eng-co-pildoras-copy

Notizia di questi giorni, infine, è il lancio di un corso online in materia di Civic Design: il primo in Italia. Il corso durerà 4 mesi, a partire da gennaio 2017, e si articolerà in sessioni video settimanali inviate ad ogni partecipante. Ogni sessione sarà dedicata ad un argomento specifico e sarà accompagnata da materiale teorico e referenze di approfondimento. Ci saranno inoltre delle sessioni collettive in streaming, per conoscere il lavoro di ospiti nazionali ed internazionali. Saranno messi a disposizione dei partecipanti un forum pubblico e la piattaforma di CivicWise per lo sviluppo dei progetti. Obiettivo del corso è la produzione di una pubblicazione collettiva dei progetti sviluppati da parte dei partecipanti. Per maggiori informazioni, contattare info@civicdesign.it

 

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mission News Theme by Compete Themes.